RICERCA
studiare fuori sede master
Una banca che pensa come te.

Da più di cinquant'anni la Banca di Credito Cooperativo Abruzzese sostiene l'economia del territorio, sempre vicina alle esigenze della comunità di cui è parte integrante, attraverso un dialogo trasparente che si fonda sui valori della cooperazione e del localismo.

 

#Terapieintensive contro i virus

Conclusa il 31 maggio 2020

Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea insieme a Cassa Centrale Banca e la Federazione Raiffeisen dell’Alto Adige, ha aderito all’iniziativa unitaria di solidarietà del Credito Cooperativo promossa da Federcasse (l’Associazione Nazionale delle BCC e Casse Rurali) per rispondere all’emergenza COVID-19.

Con l’iniziativa “#Terapie intensive contro il virus. Le BCC e le CR ci sono!” Iccrea Banca, Cassa Centrale Banca e la Federazione Raiffeisen con il supporto di Federcasse hanno lanciato insieme una raccolta fondi valida, che ha visto coinvolte tutte le aziende del Credito Cooperativo, il personale, i soci, i clienti, le comunità locali finalizzata a rafforzare le Unità di terapia intensiva e sub-intensiva degli ospedali, e per l’acquisto di apparecchiature mediche, in coordinamento con il Ministero della Salute.

Nei tempi di difficoltà il Credito Cooperativo non ha mai mancato di rappresentare concretamente la propria vicinanza a soci, clienti e comunità locali. Lo ha fatto, ad esempio, nella lunga fase di crisi economica, nella quale tante imprese e famiglie hanno potuto contare sul sostegno creditizio delle BCC. Ma anche in occasione delle emergenze, sia vicine sia lontane. Ricordiamo le iniziative di solidarietà per i bambini di Mogadiscio e Sarajevo, per le popolazioni asiatiche colpite dallo tsunami, dopo il terremoto di Haiti, e – nel nostro Paese – per i terremoti di Marche e Umbria 1997, del Molise 2002, de L’Aquila 2009, Emilia e Bassa Lombardia 2012, Centro Italia 2016.

A queste iniziative “di sistema” se ne sono aggiunte nel tempo centinaia di altre delle singole BCC-CR-Casse Raiffeisen.

Oggi, l’intero Credito Cooperativo si sente particolarmente vicino alle popolazioni delle Regioni più colpite e ai medici e a tutto il personale sanitario, impegnato in prima linea per soccorrere i malati.

Grazie a tutti coloro che hanno offerto il proprio contributo.