RICERCA
 

Il valore del Territorio

La filosofia della BCCA poggia su una scelta di valore: sostenere la comunità locale, di cui essa stessa è parte integrante. Un solido legame socio-economico che nasce da un forte attaccamento alle realtà locali, dove condividiamo condividiamo storia e valori. È questa la nostra vocazione: una banca che cresce insieme al suo territorio, giorno dopo giorno.


  

Cappelle sul Tavo

Altitudine:     122 m s.l.m.
Superficie:     5,46 km²
Abitanti:     3.835    



Il paese è immerso in uno dei paesaggi agrari più belli della provincia di Pescara e ancora oggi conserva l'assetto di borgo rurale.

I monumenti di rilevanza che conserva sono il settecentesco palazzo de Landerset e la Parrocchiale del 1886.

Nel XVII secolo si stabilì qui una colonia di schiavoni, slavi provenienti dalla costa illìrica, che mantennero a lungo abitudini e tradizioni orientando le attività economiche del paese verso i mercati e il commercio.



 

Moscufo

Altitudine:     246 m s.l.m.
Superficie:     20 km²
Abitanti:     3.229    



Moscufo, rinomata per la produzione di un olio di oliva di eccellente qualità, mantiene un tipico assetto rurale. Il toponimo deriverebbe da Moskoulf, nome di un longobardo che fu signore del castello eretto su Colle Luca.

Diverse sono le tracce del passato di Moscufo. Sembra che l'antico pagus romano fosse centrato intorno all'abbazia di Santa Maria del Lago, quindi più a sud dell'antico paese, come hanno testimoniato i frequenti ritrovamenti in quelle zone di monete romane e altri reperti.

Tra i monumenti di interesse troviamo sicuramente il Palazzo De Ferri, in laterizio con portale di pietra e finestre incorniciate, la Cappella di Sant’Antonio e la Parrocchiale di San Cristoforo, un interessante esempio di chiesa a pianta ovale con copertura a volta. ll monumento di maggior rilievo di Moscufo è però la chiesa romanica di Santa Maria del Lago, antica abbazia benedettina.


  

Montesilvano

Altitudine:     5 m s.l.m.
Superficie:     23,63 km²
Abitanti:     50.389



Montesilvano è uno dei maggiori centri turistici balneari della provincia di Pescara, con una quantità considerevole di alberghi, di residence e di appartamenti posti direttamente sul mare. Di notevole importanza è il turismo congressuale, oltre a quello prettamente estivo, caratterizzato da animazione in spiaggia, scuole di vela e di nuoto, ristoranti, manifestazioni, spettacoli teatrali, locali serali e notturni.
 
Il paese ha origini medioevali. Il centro storico è sulla collina, con la graziosa chiesa di Santa Maria della Neve. La parte nuova della città si è sviluppata lungo il litorale e il fiume Saline dando origine ad un centro dedito al commercio e al turismo estivo.



Collecorvino

Altitudine:     254 m s.l.m.
Superficie:     32 km²
Abitanti:     5.631      



Il paese è situato in una zona collinare presso il fiume Tavo, a circa 250 metri di altezza sul livello del mare.
Questo comune vive di un'economia prevalentemente agricola con particolare coltivazione di alberi da frutto.

Le origini risalgono all'epoca longobarda, quando venne posseduto da Corbino di Alderamo, che diede il suo nome al paese.

Il centro abitato si presenta è un nucleo compatto intorno alla piazza principale.
Di rilievo la chiesa dedicata a Sant’Andrea apostolo, di origine benedettina e trasformata in epoca barocca.



Cepagatti

Altitudine:     145 m s.l.m.
Superficie:     30,34 km²
Abitanti:     10.105    



Si pensa che il paese sia nato come un castrum romano. Il primitivo insediamento fu poi ampliato dai Longobardi. il nome deriva da Ceppaia di Gatto, patronimico longobardo.

Il centro storico è caratterizzato dalla Torre Alex, a struttura quadrata, risalente al secolo XIII .  Accanto alla torre che una volta segnava la cinta muraria sorge la Chiesa di San Rocco, a cui la popolazione dedica la festa del 16 agosto, con carri agricoli addobbati per il trasporto dei dolci votivi, prima recati in omaggio al Santo e poi consumati per devozione.



Chieti

Altitudine:     330 m s.l.m.
Superficie:     58,55 km²
Abitanti:     54.305    



Gli abitanti di Chieti si chiamano teatini, dall'antico nome latino e greco della città, Teate. Il corso principale della città è Corso Marrucino, che attraversa il cuore del centro storico del capoluogo e conduce in piazza Vittorio Emanuele II, sede della Cattedrale San Giustino e del palazzo del Municipio si trova in Piazza San Giustino. Questa ha origini antichissime. L'edificio risale al XIV secolo ed è stato rimaneggiato nel Settecento. Conserva un elegante campanile costruito tra il 1335 e il 1498.

Chieti è fra le più antiche città d'Italia, persino 500 anni più antica di Roma. Le sue origini storiche si confondono con la mitologia; si narra che fu fondata da  Achille, che la chiamò Teate in onore di sua madre.

Di notevole rilevanza sono il Teatro Romano, il complesso templare noto come Tempietti Romani, una cisterna delle antiche Terme, il Museo Archeologico Nazionale che ospita il famoso Guerriero di Capestrano, il Museo della Civitella.



Pescara

Altitudine:     4 m s.l.m.
Superficie:     33,62 km²
Abitanti:     123.062



Pescara è una città giovane, anagraficamente e non solo. Prende vita ufficialmente nel 1926 dalla fusione di Pescara e della signorile Castellammare Adriatico punteggiata dalle ville degli aristocratici del tempo. Elevata sempre negli anni Venti a capoluogo di provincia, ha conosciuto uno sviluppo tanto rapido quanto inarrestabile.

La terra che ha dato i natali a illustri personaggi come Gabriele D’Annunzio ed Ennio Flaiano, è oggi il fulcro dell’economia e della finanza abruzzese. Le animate vie del centro con le scintillanti vetrine, la zona vecchia teatro della movida, il lungomare e le spiagge affollate di turisti, gli insediamenti industriali e le aree artigianali che si allungano fino a congiungersi idealmente con Chieti a formare la cosiddetta Area Metropolitana: questa è la Pescara del terzo millennio la cui efficienza è stata confermata dalla perfetta organizzazione dei Giochi del Mediterraneo del 2009.


 





Crediper
prestito crediper
 
Ultime dal Territorio
03/03/2017
Anche quest’anno l’organismo della Banca di Credito Cooperativo ha aderito, con ...
 
Fondo garanzia PMI
Fondo di garanzia per le PMI