RICERCA
Una banca che pensa come te.

Da più di cinquant'anni la Banca di Credito Cooperativo Abruzzese sostiene l'economia del territorio, sempre vicina alle esigenze della comunità di cui è parte integrante, attraverso un dialogo trasparente che si fonda sui valori della cooperazione e del localismo.

 
22/08/2012 Ultime dal territorio
Cappelle, nasce il mutuo soccorso La Bcca presenta la sua creatura. Borgia: forniremo nuove prestazioni
La banca di credito cooperativo di Cappelle sul Tavo presenta ufficialmente la sua nuova creatura: la società di mutuo soccorso. Con la registrazione dell’atto, sottoscritto dai soci nella sala riunioni della filiale di Pescara Colli, l’istituto di credito presieduto da Michele Samuele Borgia si appresta a fornire un nuovo servizio a tutti i suoi soci e ai clienti. Braccio operativo di questa nuova opportunità è il Comipa (consorzio tra mutue italiane di previdenza e assistenza) che opera a livello nazionale, e il cui scopo è quello di sviluppare la mutualità associativa soprattutto nel settore sanitario e sociale.
“In questa maniera diamo piena attuazione all’articolo 2 del nostro statuto”, ha affermato Borgia “che spinge la banca al miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche dei soci e alla promozione dello sviluppo della cooperazione, nonché della coesione sociale e della crescita responsabile ecosostenibile del territorio nella quale la banca opera. Grazie a questo accordo potremo andare a fornire una serie di prestazioni”. Alla presentazione, insieme al presidente Borgia c’erano il direttore della Bcca Rocco Finocchio e il consigliere delegato di Comipa Sandro Tumina. “Uno dei settori sui quali possiamo intervenire è quello sanitario”, ha spiegato Tumina, “offrendo l’assistenza sanitaria integrativa ai membri della mutua che potranno accedere a una serie di strutture pubbliche e private, limitando i costi e abbattendo le liste d’attesa o, in alternativa, anche ottenendo dei rimborsi parziali sulle spese sostenute”. Accanto a questo tipo di interventi ci sono anche i sostegni alla famiglia e quelli relativi alle spese che si affrontano per i figli. “E’ un modo per venire incontro alle esigenze del territorio che puntiamo a sviluppare sempre di più nel corso del tempo”, ha concluso il presidente Borgia.
La società di mutuo soccorso potrà anche erogare assistenza economica in caso di vecchiaia, infortunio e invalidità, oltre a prevedere sussidi alle famiglie dei soci defunti.

                                   

Fonte: Il Centro del 12.08.2012
Crediper
prestito crediper
 
Ultime dal Territorio
03/03/2017
Anche quest’anno l’organismo della Banca di Credito Cooperativo ha aderito, con ...
 
Fondo garanzia PMI
Fondo di garanzia per le PMI