RICERCA
Una banca che pensa come te.

Da più di cinquant'anni la Banca di Credito Cooperativo Abruzzese sostiene l'economia del territorio, sempre vicina alle esigenze della comunità di cui è parte integrante, attraverso un dialogo trasparente che si fonda sui valori della cooperazione e del localismo.

 
09/11/2010 Ultime dal territorio
Adesione al progetto “Microcredito per l’Abruzzo”.
La  Bcc Abruzzese ha aderito al progetto Microcredito per l’Abruzzo
Microcredito per l’Abruzzo è una iniziativa post terremoto rivolta alle famiglie, alle piccole e micro imprese, alle cooperative e imprese sociali.
Microcredito per l’Abruzzo impiega i fondi che si sono determinati a seguito delle donazioni effettuate per il terremoto e gestite dal Dipartimento di Protezione Civile.
L’impiego di questi fondi offrirà l’accesso a prestiti a breve, medio e lungo termine, con condizioni agevolate per quanto riguarda i tempi di erogazione, i termini di restituzione e la richiesta di garanzie.
All’iniziativa ha aderito l’ABI e la Federazione delle BCC Abruzzo e Molise oltre a numerose altre istituzioni del territorio tra cui Caritas, Associazioni di Categoria, enti locali.
Il progetto è rivolto a singoli individui e famiglie, alle piccole e micro-imprese, alle cooperative e alle imprese sociali che hanno subito danni direttamente e indirettamente a causa del terremoto:
Singoli individui e famiglie in difficoltà economica temporanea, chiamate a sostenere impegni economici e finanziari superiori alle proprie disponibilità immediate e per i quali l’accesso al credito può prevenire, evitare situazioni di potenziale esclusione sociale.
Piccole e microimprese già esistenti al momento del sisma e/o nuove imprese da avviare come alternativa al vuoto di opportunità che il terremoto ha contribuito ad aggravare soprattutto per i giovani.
Cooperative, imprese sociali e associazioni che sono state duramente colpite dal terremoto in quanto oltre ai danni diretti si sono aggiunti i drastici tagli delle risorse da destinare al cosiddetto Terzo Settore. Per questo di ritiene fondamentale, da un lato supportare il mondo delle cooperative cercando di renderle autonome sotto il profilo delle risorse finanziare e delle competenze professionali; dall’altro lato dare una nuova possibilità a realtà economiche legate alla valorizzazione delle tipicità e del patrimonio storico, culturale, artistico e naturale abruzzese.
Tecnicamente i fondi a disposizione sono stati destinati a costituire un fondo di garanzia che permetterà alle banche aderenti di erogare finanziamenti agevolati.
Per quanto riguarda le linee di credito si tratta di prodotti finanziari semplici, sia di breve che di medio-lungo periodo, rivolti a target ampi che comprendono anche lo start up di nuove attività economiche e sociali:

  • Credito solidale per famiglie
Destinato a persone e famiglie in difficoltà per cause direttamente o indirettamente legate al sisma.

  • Mutuo Chirografario
Destinato a micro e piccole imprese, liberi professionisti, cooperative, associazioni e soggetti del terzo settore, imprese sociali

  • Anticipazioni di credito
Destinato a micro e piccole imprese, liberi professionisti, cooperative, associazioni e soggetti del terzo settore, imprese sociali
Crediper
prestito crediper
 
Ultime dal Territorio
03/03/2017
Anche quest’anno l’organismo della Banca di Credito Cooperativo ha aderito, con ...
 
Fondo garanzia PMI
Fondo di garanzia per le PMI